Programma Elettorale

Erasmus e Studenti Internazionali

L’università di Bari ha al proprio interno un importante componente di studenti e studentesse stranieri ma ad oggi ancora molte sono le carenze in materia da parte del nostro ateneo.
Cambiare paese è molto spesso esperienza non semplice, pertanto è fondamentale che gli studenti e le studentesse straniere abbiano, al proprio arrivo, tutti gli strumenti utili per conoscere l’Uniba e la Città di Bari. Infatti sarebbe fondamentale per gli stessi costruire un migliore network con le istituzioni e gli enti locali, in un’ottica di maggiori tutele all’interno del territorio.
Inoltre è fondamentale che studenti e studentesse internazionali ed erasmus godano dell’assistenza sanitaria, non si può vivere per mesi o anni in un territorio senza che sia garantito il diritto alla salute;
Il tema dell’internazionalizzazione è sempre più sentito dalle studentesse e dagli studenti, in particolar modo quelle che concernono la mobilità internazionale, dove permangono problematiche sulle quali abbiamo un crescente bisogno di apportare delle soluzioni. I problemi più frequenti nascono infatti dall’impossibilità, per l’Ufficio Relazioni Internazionali di Ateneo, di gestire il numero di e-mail e telefonate da parte delle studentesse e degli studenti, che spesso si trovano nella situazione di non sapere a chi rivolgersi per ottenere informazioni. Sarebbe opportuno che gli uffici competenti per dipartimento organizzino momenti formativi in materia di mobilità internazionale e di erasmus.In materia di Erasmus particolarmente problematica risulta anche l’erogazione delle borse di studio, spesso in ritardo, con conseguente esclusione dai progetti erasmus degli studenti e delle studentesse meno abbienti.
Inoltre occorre una traduzione pertinente e completa delle voci del sito Uniba, voci in cui mancano le traduzioni in lingua straniera.

IN PILLOLE

  • Implementare i servizi e le risorse messe a disposizione nella fase di primo contatto con uniba e arrivo a Bari;
  • Maggiori interazioni con le istituzioni e i servizi locali;
  • Favorire la partecipazione di questi studenti in tutti i momenti della vita accademica, ad esempio le attività del CUS;
  • Facilitazione procedure e semplificazione e riorganizzazione delle informazioni presenti sui siti;
  • Traduzione in inglese, francese, spagnolo e arabo di tutte le informazioni presenti sul sito;
  • Integrazione nell’app uniba di un’interfaccia per la geolocalizzione di tutti i servizi e i luoghi utili agli studenti (sedi dipartimenti, sedi uffici, servizi adisu ecc);
  • Sportello dedicato di assistenza aperto tutti i giorni;
  • Istituzione delegato del direttore per rapporti con studenti internazionali in tutti i dipartimenti e integrazione continua con i servizi a livello di ateneo;
  • Implementazione dei servizi e dell’offerta didattica del CLA per studenti internazionali;
  • Assistenza sanitaria garantita per studenti internazionali e studenti Erasmus incoming
  • Maggiori risorse per garantire un’esperienza di mobilità internazionale a tutti gli studenti e tutte le studentesse;
  • Miglioramento dell’informazione e della comunicazione relativa al bando Erasmus: organizzare incontri informativi per studentesse e studenti, col fine di incentivare la partecipazione al bando;
  • Appelli straordinari per gli studenti e le studentesse outgoing;
  • Anticipo tempistiche di erogazione BDS erasmus