Programma Elettorale

TASSE

RIDUZIONI PER REDDITO

Occorre rendere realmente progressivo il regolamento tasse, ad oggi piatto e troppo schiacciato sulle 5 fasce. PROPOSTA: ripensamento delle fasce (che dunque diventano 10) e maggiori riduzioni, nell’ottica di tutelare non solo le fasce in no tax area ma anche le fasce medie che hanno risentito della situazione pandemica

-SITUAZIONE VIGENTE:

 

-PROPOSTA LINK:

  • 0-12.000= NO TAX AREA
  • 12.000-30.0000= NO TAX AREA
  • 30.000-35.000= 500-650
  • 35.000-40.000=650-800
  • 40.000-45.000= 800- 950
  • 50.000-55.000= 950-1100
  • 55.000-60.000=1100-1250
  • 60.000-65.000= 1250 – 1400
  • 65.000-70.000=1400-1550
  • 70.000-80.000= 1550-1800
  • TASSA MASSIMA FISSA PER I REDDITI SUPERIORI AGLI 80.000 = 1938

RIDUZIONI PER MERITO

  • Ad oggi è riconosciuta una riduzione in quota fissa pari a € 181,93 a studenti iscritti in corso, senza iscrizioni fuori corso, ripetenze o ricognizioni, che entro il 30 novembre dell’anno solare di iscrizione hanno superato tutti i crediti formativi previsti (c.f.p.) riportando una votazione media inferiore a 24/30. La nostra proposta è aumentare la quota a 200 euro e abbassare la media a 21/30, includendo gli studenti iscritti ai primi due anni fuori corso.
  • Estendere la no tax area agli studenti iscritti secondo anno fuori corso (oggi fino al primo fc)
  • STUDENTI FUORI CORSO: ad oggi il contributo onnicomprensivo calcolato in base all’ISEE, al merito e agli esoneri parziali è incrementato di € 50,00 per gli studenti iscritti all’Ateneo dal secondo anno fuori corso e successivi. PROPOSTA: eliminare tale incremento.
  • AGEVOLAZIONI PER ACQUISTO LIBRI:
    Oggi: Gli studenti che superano, entro il 30 novembre 2021, tutti gli esami del piano di studi, senza iscrizioni fuori corso, ripetenze o ricognizioni, con una media non inferiore a 28/30 e con un ISEE inferiore a 30.000,00 euro possono richiedere, entro il 31 dicembre 2021, un premio di € 260,00, utilizzabile esclusivamente per l’acquisto di libri.
    Proposta: gli studenti, anche fuori corso, che superano il 50% degli esami del piano di studi senza criteri di merito o di reddito possono richiedere il buono di 260,00.